L E S I O N I      D E L L’  A D D O M E         
Indice

 

 Le lesioni all’addome compaiono a seguito di urti, colpi o collisioni contro ostacoli fissi o mobili.

 Le lesioni possono essere APERTE provocate da taglio di sci, sassi o da punta di bastoncini, paletti da slalom
 da segnalazione; CHIUSE generalmente dovute ad una contusione .

 Le complicanze più gravi sono le EMORRAGIE e le PERFORAZIONI

 Le EMORRAGIE possono apparire subito gravissime, è il caso di lesioni di grossi vasi addominali (aorta , vasi iliaci ecc.)

 Possono essere,  invece , subdole quindi interessano organi parenchimatosi (fegato, milza e rene).

 L’emorragia può essere molto lenta e per perdita ematica a goccia nella cavità addominale e ematoma montan
 te all’interno delle capsule-involucri parenchiamali.

 In questo ultimo caso la gravità si può manifestare a distanza di poche ore o anche di giorni.
 E’ la classica rottura in due tempi della milza o del fegato.

 Le PERFORAZIONI, invece, appaiono sempre nella loro gravità.

 La sintomatologia prevede, a seconda della localizzazione, dolore addominale, subdolo o rapidamente
 intollerabile, crampi, nausea, sete , debolezza fino a stati di shock.

Per le complicanze sopra descritte un trauma addominale DEVE essere inviato
ad un medico il più presto possibile.

 

COSA FARE:

 

         Controllare le emorragie esterne e medicare tutte le ferite aperte

 

         Far sdraiare l’ infortunato con le gambe raccolte in modo da ridurre il dolore

 

         Controllare un eventuale stato di shock

 



                                             COSA NON FARE:

 

                           Non rimuovere eventuali oggetti conficcati, ma tenerli fermi con
                      medicazioni voluminose

                          
                      Non dare da bere

 

          Indice