L E S I O N I      D E L     B A C I N O
         
Indice
 

 Le lesioni al bacino sono prevalentemente lesioni da collisione contro un ostacolo fisso (alberi, pali, ecc.) che offre
 notevole resistenza allo sciatore in caduta.

 Le più frequenti sono le fratture dell’osso pelvico e dell’osso iliaco, entrambe da un urto diretto, seguite da
 quello dell’osso sacro e del coccige per cadute all’indietro  o sulle natiche su ostacoli fissi del terreno.

 Sono alquanto gravi, perché spesso multiple; se associate a lesioni ad organi interni contenuti nel basso
 ventre, rivestono carattere di grande gravità ed urgenza massima di trasferimento in ospedale.

 Provoca dolore vivo, scarso gonfiore apprezzabile attraverso gli abiti. L’infortunato è impossibilitato a muovere il
 tronco per il gran dolore, pur movendo liberamente gli arti inferiori.

 

 











                                                         COSA FARE:

 

                                                            Sollevare lo sciatore con la barella a cucchiaio con
                                                            e stesse precauzioni di una lesione vertebrale. 

                                           Immobilizzare con materasso a depressione

 

                                           Trasportare in posizione orizzontale

 

                                           Esaminare la possibilità di trasporto con l’elicottero

 

 

 

                

                                                          COSA NON FARE:

 

 

                                             Non dare nulla da bere e da mangiareiare

 

 

                                             Non farlo sedere


Indice